venerdì 7 aprile 2017

13 ~ 13 R3AS0N WHY . Un Telefilm che ti scava dentro.

Non sono riuscita a smettere di guardarlo ed allo stesso tempo sono stata male nel farlo. Parla di una ragazza che ha lasciato dietro di se, dopo la sua morte, una serie di cassette che spiegano il suo percorso fino a togliersi la vita. le "motivazioni" per cui è arrivata a quella decisione.
Parla di bullismo ma non solo, parla di una ragazza (ma non solo) che NON è riuscita ad attraversare indenne la scuola, i compagni e la cattiveria che tutti noi lasciamo andare, parla di violenza sia fisica che psicologica. Questo è un argomento che, personalmente, mi stà molto a cuore, che ho affrontato più di una volta e non solo sulla mia pelle. Parla anche di solitudine, di provare a superare le cose e della vite di comunissimi ragazzi -chi più chi meno-, ognuno con i suoi -piccoli- e -grandi- problemi.
Non l'avevo ancora finita ma già sapevo che sarebbe stata una di quelle serie che mi sarei portata dietro per sempre.


Appena ho finito l'ultima puntata mi sono detta: "questa serie è una fottuta opera d'arte, andrebbe fatta vedere nelle scuole"; sì andrebbe fatta vedere perchè nonostante sia tratta da un romanzo, che non sia un fatto realmente accaduto all'autore (almeno non ho trovato fonti che sia una cosa così ma smentitemi se avete sentito qualcosa di diverso!), è profondamente importante capire quanto una cazzata come una foto (uno screen) fatto per perculare la persona sia deleterio sopratutto in una fase dove (essendo non sviluppato il lobo frontale perfettamente nell'adolescente) tutto ci sembra durare per sempre, tutto sembra non avere mai fine, dagli amori ai dolori, chiaramente.
Alla fine sì, è uno di quei telefilm che ti entra dentro, ti scava una bella buca nel petto, accanto al cuore, e rimane lì, fermo, stabile, a ricordarti che queste cose accadono da qualche parte, che forse sono capitate anche a te e sicuramente le hai viste con i tuoi occhi e forse forse, qualche volta, sei stato tu l'artefice di quel "puttanella" ... sono cose che per la maggior parte si dicono senza pensare, senza voler effettivamente offendere o distruggere ma.. in un contesto diverso, ad una persona diversa, le cose potrebbero prendere una piega strana, sbagliata o solo semplicemente diversa.
Chiunque sia indubbio lo guardi, perchè fà riflette moltissimo.. è chiaro che tutte noi siamo fuori dalle medie e dalle superiori (o quasi) ma è importante per rendersi conto di tantissime cose, è importante. PUNTO.


 Guardatelo, soffrite, piangete, rimanete allibiti, terrorizzati, shockati, tristi, arrabbiati, completamente confusi e senza parole. Ma Fatelo! Fatelo, per quel futuro migliore. 





He has to get better,
the way we treat each other
and look out each other.

~ Clay Jensen


Nessun commento:

Posta un commento